Via che vai di Anna Maria Faloppa

Via Rita Levi Montalcini

Nel luglio 2018 l’Amministrazione avvia l’iter di legge per l’intitolazione di “via Rita Levi Montalcini”, nome universalmente noto, stimato e condiviso, accogliendo prontamente la proposta dei residenti negli appena tre numerici civici allora esistenti. Infatti la strada, sebbene destinata in prospettiva a collegare via Bodoni con via Cuneo, all’epoca inizia in un minuscolo giardino pubblico lungo la pista ciclabile di via Bodoni e si arresta all’imbocco della passerella sul bedale dei Molini, attraversato il quale ci si ritrova a lato delle vecchie strutture industriali della Cardolle & Michel, nel punto da cui un percorso sterrato si inoltra nel parco Tapparelli. 
Tuttora in attesa del completamento, la via è comunque un tangibile omaggio reso alla scienziata (Torino,22.04.1909 - Roma,30.12.2012), nominata senatrice a vita nel 2001 dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, vincitrice nel 1986 del premio Nobel per la medicina con i suoi fondamentali studi sul fattore di accrescimento della fibra nervosa (o NGF) e prima donna ammessa alla Pontificia Accademia delle Scienze. 
L’intitolazione della strada è in realtà frutto dell’onda lunga dell’Ordine del Giorno approvato all’unanimità il 28.02.2012 dal Consiglio Comunale, in cui si impegnava la Giunta a porre rimedio, almeno a Saluzzo, al generalizzato squilibrio di genere nelle intitolazioni degli spazi urbani, restituendo visibilità alle donne che hanno contribuito, in tutti i campi, a migliorare la società. Il documento aderiva alla campagna di sensibilizzazione condotta sui social dal gruppo facebook “Toponomastica al femminile”, fondato nel gennaio 2012 e trasformatosi in seguito in associazione non profit. Infatti, dal censimento toponomastico a livello nazionale condotto all’epoca dal Gruppo risultava che la percentuale media di intitolazioni a singoli personaggi femminili (in prevalenza Madonne, Sante e Benefattrici) non superava il 5%, mentre quella riguardante personaggi maschili arrivava al 40%.