I ragazzi leggono di Mara Dompè

Cane Puzzone va a Parigi

Cane Puzzone è un randagio un po’ tonto ma dal cuore d’oro. Insieme al suo inseparabile amico Spiaccigatto (così chiamato per la sua forma piatta, dovuta alle ruote di un camion che lo hanno calpestato da cucciolo), vive in un bidone dell’immondizia, circondato da pulci, mosche e un inconfondibile puzzo di sardine. Cane Puzzone somiglia a un pezzo di vecchia moquette spelacchiata, ma nonostante le continue batoste della vita guarda al mondo che lo circonda (e che lo evita) con fiducia e ottimismo. 
Con l’ultimo volume, “Cane Puzzone va a Parigi”, questa serie bestseller, che ha venduto oltre un milione di copie in Francia e più di 130mila in Italia, giunge al suo undicesimo episodio. I buffi personaggi creati da Colas Gutman e illustrati da Marc Boutavant, decidono stavolta di lasciare il loro bidone nei sobborghi di Parigi per vedere le meraviglie della capitale: la Tour Eiffel, la Gioconda, i famosi bateaux-mouches sulla Senna. Cane Puzzone desidera tanto conoscere le parigine, anche se teme di fare brutta figura. 
Arrivati a Montmartre, i due si imbattono però in un povero bambino che ha perso la mamma e il papà. In un susseguirsi di avventure, lo aiuteranno a ricongiungersi con i suoi genitori. Dai 6 anni.

Colas Gutman, 
Cane Puzzone va a Parigi, 
illustrazioni di Marc Boutavant, 
Terre di mezzo Editore, 12,00 euro.