Savigliano: Tavola rotonda su imprenditoria femminile e giovanile

Fedeltà associativa a 31 imprese

Una tavola rotonda su imprenditoria femminile e giovanile, cui hanno partecipato l’europarlamentare Gianna Gancia ed il ministro per le Politiche giovanili Fabiana Dadone, ha fatto da corollario, domenica 3 luglio, alla cerimonia di conferimento dei riconoscimenti della Fedeltà Associativa di Confartigianato Cuneo – Zona di Savigliano, svoltasi nella cornice del teatro Milanollo di Savigliano.
Dopo gli interventi delle autorità presenti, il confronto è stato moderato da Daniela Bianco dell’Ufficio Stampa di Confartigianato Cuneo, durante il quale hanno ragionato insieme, oltre alle onorevoli Gianna Gancia e Fabiana Dadone, la presidente nazionale del Movimento Donne Impresa di Confartigianato Daniela Biolatto ed il presidente provinciale del Movimento Giovani Imprenditori, Omar Garino.
Tra le tematiche in discussione, sul fronte “rosa” lo scarso sostegno da parte del nostro Paese allo sviluppo imprenditoriale femminile, nonostante a livello europeo questo comparto si collochi al primo posto con oltre 1,4 milioni di imprese attive, la cronica carenza di politiche efficaci a favore delle donne lavoratrici e la necessità di impostare a loro favore una buona formazione di tipo finanziario. Nei riguardi dei giovani si è invece affrontato il disallineamento tra formazione scolastica ed esigenze di figure professionali da parte delle imprese, il numero crescente in Italia di “Neet”, giovani tra i 16 e i 34 anni che non studiano e non lavorano e il bisogno di insegnare la cultura imprenditoriale già sui banchi di scuola.    
A seguire, sono stati consegnati i riconoscimenti per i 60, 50, 40 e 35 anni di fedeltà associativa a trentuno imprese del territorio saviglianese.
Due i premi speciali, a Silvestro Riaudo, 91 anni, fondatore della Affilmec e attualmente socio Anap, e alle sorelle Lucia e Denise Cocordano per la lunga attività di gastronomia gestita a Savigliano. 
Alla cerimonia erano presenti numerosi sindaci del circondario.