Venezia: Dal Festival del Cinema

Dead for a Dollar

Fuori concorso a Venezia 79 il nuovo film di Walter Hill, “Dead for a Dollar”. L’età non sembra fermare il regista, ormai ottantenne, conosciuto per aver girato alcuni dei cult più famosi degli Ottanta, fra cui citiamo “I guerrieri della notte” e “48 ore”, solo una piccola parte di una carriera dedicata ai film di genere. Non fa eccezione l’ultimo titolo, un classico western dal budget ridotto ma che può contare su due attori del calibro di Christoph Waltz e Willem Dafoe. Rispettivamente nei panni di un cacciatore di taglie e di un criminale che ha scontato la sua pena, i due rimandano incontro dopo incontro il loro duello. A dare il via agli eventi è un incarico affidato a Max Borlund (Christoph Waltz) che prevede il salvataggio di una nobile signora, rapita da un soldato afroamericano. Ad una trama che ricorda gli archetipi del genere, Walter Hill fa prendere una piega inaspettata dal taglio moderno. Un film che scorre senza annoiare mai, testimone di un talento registico non assopito negli anni e ancora in grado di regalare al genere western la qualità che si merita.
serena rumello