Savigliano: In dieci anni, gli “Amici dell’ospedale SS. Annunziata” hanno raccolto oltre 2,5 milioni di euro

Nuovi strumenti per l’urologia e il Pronto

L’urologia dell’ospedale S.S. Annunziata si dota di nuovi strumenti: con le donazioni di privati e della Fondazione Cassa di risparmio di Savigliano, gli Amici dell’Ospedale hanno acquistato un morcellatore (40 mila euro) e un ecografo per le biopsie (50 mila) che vanno ad integrarsi al laser Tullio precedentemente acquistato dall’Asl con una spesa di 170 mila euro. 
Ad illustrarne le caratteristiche, l’urologo Paolo Mondino, presente con i colleghi e i tecnici dell’équipe diretta da Pietro Coppola. «Questo tipo di laser offre performance elevate a fronte di minori problemi legati a possibili emorragie intraoperatorie e ridotti tempi di degenza e cateterizzazione dei pazienti, rendendo gli interventi endoscopici più sicuri e meno invasivi rispetto alle tradizionali tecniche chirurgiche e agli interventi a cielo aperto».

La notizia completa in edicola sul Corriere di Saluzzo.