Saluzzo: Opportunità di crescita e formazione: quattro giovani raccontano il loro percorso. Sull’iniziativa pende la scure dei tagli ai finanziamenti

Servizio civile, esperienza che scalda il cuore

Un’opportunità per molti giovani di gettare nuove basi per il futuro e dare una svolta alla propria vita. È l’esperienza del servizio civile raccontata da chi l’ha vissuta nell’ultimo anno, al Consorzio Monviso Solidale. Mercoledì 26 giugno, 21 ragazzi e ragazze di età compresa tra i diciotto e i trent’anni, la maggior parte nati tra il 2002 e il 2004, hanno terminato il percorso che per molti di loro è stato utile a intraprendere nuove scelte. il gruppo era composto in larga prevalenza da ragazze. Dei ventuno giovani, 6 provengono dal territorio Fossanese, 7 da quello Saluzzese e 8 da Savigliano e dintorni. 
«Ancora una volta – ha detto il presidente del Consorzio Monviso Solidale Gianpiero Piola durante l’incontro conclusivo con gli operatori volontari – la fine del servizio civile e la consegna degli attestati agli operatori è stata l’occasione per constatare come questa iniziativa ben si integri con le attività sociali del Monviso Solidale sul territorio».

Le interviste complete sul Corriere di Saluzzo di giovedì 11 luglio.