Savigliano: Diagnosi tempestive grazie ai nuovi macchinari

Esami sempre più precisi

La Radiologia dell’ospedale SS. Annunziata si è dotata di un nuovo osteodensitometro, apparecchio di ultima generazione per la valutazione della densità ossea nella diagnosi di osteoporosi. È stato acquistato per 30mila euro grazie anche ai fondi reperiti tramite “Gli Amici”.
È stato presentato in un convegno pubblico il 26 giugno alla Crusà Neira e inaugurato il giorno successivo nelle sale del reparto diretto dal Primario di Radiologia Giulio Salmè, il quale spiega: «Il macchinario è utilizzato per la cosiddetta mineralometria ossea computerizzata, un esame per la valutazione dello stato di salute delle ossa».
«Serve a determinare se la densità minerale si è ridotta e se è già comparsa l’osteoporosi. Si rivela dunque utile soprattutto per le donne in menopausa, che sono ritenute i soggetti più a rischio e consente di identificare la malattia in fase precoce, in genere dopo i 65 anni».

La notizia completa in edicola sul Corriere di Saluzzo di giovedì 11 luglio.




Foto dell’inaugurazione alla presenza del primario di Radiologia, Giulio Salmè, insieme alla coordinatrice, Tiziana Bozzone; al direttore generale, Giuseppe Guerra, e al direttore sanitario di Presidio, Mariarosa Telesca. Per il Comune: il sindaco Antonello Portera, il vice Federica Brizio e l’assessore Rocco Ferraro.